28 settembre: siete tutti invitati ad un flash mob molto speciale

Questo anno Reatech Italia, la fiera sulla disabilità (10-12 ottobre 2013 a Milano), che è idee, incontri, convegni, spettacoli, mostre, eventi e best practice per favorire l’accessibilità per tutti, ha scelto il flash mob per presentarsi e presentarci agli occhi di chi vuole guardare. Sicuramente uno degli scopi è far conoscere il mondo della disabilità e tutto ciò che gli ruota intorno.

Il mio pensiero è che si tratta di un bel modo per raggiungere milioni di persone  e coinvolgerLe, ovviamente disabili e non. Anche io ho deciso di sostenere, con il mio blog, questa fantastico momento di incontro dove non esiste il diverso. Speriamo che serva ad aprire la mente delle persone, per andare oltre certe barriere. Continua a leggere

Io c’ero alla fiera sulla disabilità tu caro ministro no, che vergogna!

Con domenica 27 Maggio, si è conclusa la quattro giorni della prima fiera sulla disabilità, “Reatech Italia” al polo fieristico di Rho, Milano. La prima cosa che d’impatto ha riempito i miei occhi, come credo anche quelli di tutti i disabili come me presenti, è il fatto che per la prima volta si sia parlato poco di malattia, finalmente, ma molto di vita vissuta del disabile.  Cerco di spiegarmi meglio soprattutto per far capire al nostro ministro Fornero e a tutta la rosa di ministri, che dovrebbero occuparsi di noi, quello che davvero si sono persi non venendo a trovarci (tengo a precisare che il Presidente del Consiglio Monti e il ministro dello Sviluppo Economico Passera erano presenti al Salone del Mobile a Milano e il ministro dell’Interno Cancellieri era invece in visita al Salone del Libro di Torino).

Ecco Ministro, la videoconferenza direi è un po’ freddina come mezzo comunicativo con noi. Siamo disabili ma pur sempre persone con cuore e sentimenti; se Lei ancora non lo avesse capito, posso dire che noi cerchiamo molto il contatto concreto, umano, con le persone. Eravamo presenti con lo spirito giusto, che credo a Lei manchi; con quella voglia di vedere se anche per noi c’è qualcosa di nuovo per fare una vita migliore, una vita speciale e una vita che può andare, finalmente, di pari passo con la vita dei normodotati. Una vita in cui davvero anche noi possiamo scegliere cosa fare, dove stare, come fare e non essere più costretti ad una vita imposta dalla nostra condizione di salute.

Eliminata questa barriera direi che l’unica a resistere è, sicuramente non per causa nostra, quella imposta dalle istituzioni, che concretamente, quindi economicamente, non collaborano ad una vita migliore per noi. Continua a leggere

“Reatech Italia”, a maggio la fiera per la disabilità

Accessibilità, inclusione, autonomia ossia… Pienezza e qualità di vita.

Questa la promessa di Reatech Italia, un evento per il mondo della disabilità, innovativo nella formula e nella proposta di prodotti e servizi, una fiera-evento pensata per offrire risposte puntuali e presentare il meglio di servizi, opportunità, soluzioni tecnologiche per le persone con disabilità e le loro famiglie. Continua a leggere