La grande bellezza: un bel bimbo down nella famiglia del Mulino Bianco?

Questo titolo mi è sembrato subito ok dopo avere ascoltato la proposta fatta da Luciana Littizzetto, durante il Festival ieri sera parlando, nel suo monologo, della grande bellezza.

Sinceramente pensate che sarebbe una famiglia lontana dalla realtà? Vi assicuro di no, sarebbe davvero veritiera e per questo molto bella. Io direi che sarebbe una famiglia perfetta.

Disabilità al Festival di Sanremo? Non pensavo proprio fosse possibile. Qualcuno dirà: “un azzardo”. Non credo proprio. Il nostro Paese è arrivato al giro di boa e da qui si può solo svoltare, se non si vuole perdersi per sempre.

Un ringraziamento a Luciana Littizzetto perchè è riuscita a parlare di noi disabili con onestà e fierezza. Ha centrato il punto, senza se e senza ma. Interessanti le persone che ha voluto citare in rappresentanza della grande bellezza:  Zanardi che rappresenta al meglio lo sport,  Jillian testimonial Diesel in sedia a rotelle,  Cerrie Burnell presentatrice inglese di un programma per bambini ma che scaturisce polemiche perchè senza un braccio e infine Lucia Annibali l’avvocato sfiguarata con l’acido. Brava Luciana a dimostrare che si tratta di persone che, come tutti, valgono per le loro personali peculiarità. Continua a leggere