Una torta per il mondo di Lena

torta-il-mondo-di-lena2

Giovedì 23 Agosto 2012, ore 17, riviera apuana, Versilia, stabilimento balneare.

Il blog il mondo di Lena ha raggiunto il suo primo, piccolo ma importante traguardo: 30 articoli, un numero che a pronunciarlo, emette un bel suono. E allora, quale migliore occasione per festeggiare?

Sinceramente non avevo ancora tagliato il nastro per lo start di questa avventura con il mio blog, nato il 5 Aprile 2012. Quel giorno mi sono sentita come ai blocchi di partenza, come fossi alla mia personale paralimpiade, con lo starter pronto a dare il via… Uno, due, tre partita… L’avventura inizia.

Purtroppo da quando la sclerosi multipla ha deciso di fare parte della mia vita, le occasioni liete e serene, quelle per cui vale la pena festeggiare sono definitivamente svanite nel nulla. La salute ogni giorno fa i capricci, quindi non c’è più un giorno in cui io mi sento davvero bene; è tutto un alto e basso, sembra di stare sulle montagne russe che tra l’altro a me non sono mai piaciute e figuratevi ora. Non faccio più nulla di “normale”, nulla di ciò che è nella media delle persone comuni, soprattutto in vacanza dove le regole della quotidianità lasciano il posto a un pò di sregolatezza, ovviamente quella buona e sana che fa parte delle vacanze estive. Bello prendersi qualche libertà, io invece nulla e questo mi pesa molto; sono consapevole, con i tempi che corrono, di essere già fortunata ad andare in vacanza, però lo stesso, concedetemelo, sento che mi manca qualcosa, ho perso per strada il significato della parola “vacanza”.

Ma giovedì, bisognava cambiare qualcosa, uscire dalla routine, così ho proposto al mio ragazzo di festeggiare con una torta e qualche amico che ogni anno, ad agosto, trovo nella stessa spiaggia e nello stesso mare. Ho voluto condividere con loro la nascita del mio blog ma, soprattutto, il mio interessante e spero utile impegno per il mondo della disabilità, che è poi anche il mondo di Lena. In un certo senso è come se avessi festeggiato con tutti voi, che mi leggete, date la vostra opinione, divulgate la vostra esperienza, mi chiedete aiuto e tanto altro.

Con il blog ho conosciuto un pezzo di vita di ciascuno di Voi e di questo posso solo ringraziarVi, perchè non può fare altro che farmi crescere e soprattutto mi ha tolto un pò di quella solitudine, che ormai fa parte della mia vita e con la quale convivo ogni giorno… Un fetta di torta è virtualmente anche vostra, perchè grazie al Vostro partecipare il blog può continuare a crescere. Ho deciso, con questo breve resoconto e qualche foto di renderVi partecipi del mio pomeriggio di festa.

Grazie a tutti; mi raccomando restiamo in contatto, perchè il mondo è anche nostro e c’è posto anche per noi.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

3 risposte a “Una torta per il mondo di Lena

  1. Ciao Lena,
    idealmente ho sentito il buon sapore della torta, come sai non l’avrei potuta mangiare neanche dal vero, sono diabetico, ma in giorno di festa trasgrediamo!!! è utile a questo punto dire e dirti cara Lena il blog deve vivere e crescere per tutti, disabili o meno, da questo blog si sono toccati argomenti pregni di tensioni, personali e sociali.
    I bisogni sono tanti, gli aiuti (sanciti come diritto per legge) sono a prescindere, come le nuvolette dei fumetti, sempre più una utopia, il prelievo fiscale è scandaloso, della serie rubiamo ai poveri per dare ai ricchi.
    Secondo il mio modesto parere, cara Lena la vera festa consiste nel poter usare il blog per far dire a tutte le persone la loro opinione, e quanti più utilizzeranno il blog maggiore sarà la festa che ti vede al centro, con tutta la tua sensibilità, la tua forza d’animo che traspare e sembra essere a disposizione di chiunque la stia perdendo.
    Rinnovo i miei personali cari saluti. Giuseppe

    • Ciao Giuseppe, il mio cuore spera che il mio blog continui a crescere e completarsi grazie alle numerose persone disabili e non che desiderano condividere qualcosa con me ma, soprattutto, con tutti voi. Non mi stancherò mai di dire che sono le persone come te a dare importanza al blog e quindi a far conoscere, con un semplice passaparola, il blog il mondo di Lena. Il mio sogno? Arrivare, io insieme a tutti voi a dare una svolta importante al mondo della disabilità; arrivando in alto a chi a colpa, perchè qualcuno ne ha, se il nostro paese è rimasto indietro, tanto da considerarci esseri inferiori, tanto da essere invisibili. Proprio ieri mattina mentre girovagavo, per sbrigare delle faccende nella mia città, mi sono sentita più volte invisibile; ferma davanti ad un bar, ovviamente dove non potevo entrare causa barriera architettonica, e la gente seduta che mi guarda, o almeno il viso è rivolto verso di me, ma lo sguardo nel vuoto e il personale uguale; risultato che sei costretto a chiamare con insistenza e per fortuna siamo nella bella stagione e ci sono le porte aperte e i tavoli esposti all’aperto, altrimenti? Io ce la metto tutta; spero che la mia forza d’animo, che mi fa piacere traspare, possa dare aiuto a chi la sta perdendo.
      In bocca al lupo disabili!
      Grazie e alla prossima.
      Ciao.
      Lena.

  2. Che buona la tua torta! Grazie di averne offerta una fettina anche a me.
    riguardo la lotta contro la solitudine, nessuno è completamente solo, infatti con noi, se lo vogliamo sentire vicino, c’è la Persona più importante dell’universo: il nostro Creatore, il quale “ha cura di noi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *