Speravate che i furbetti si fossero arresi?

E’ notizia degli ultimi giorni l’arresto dell’ennesimo falso invalido, più precisamente, falso cieco. Dopo diverse segnalazioni di comportamenti sospetti, le forze dell’ordine hanno deciso di intervenire filmandolo nella quotidianità. E’ sconcertante, perchè trattasi di un ragazzo di 27 anni che nella sua vita poteva fare altro che truffare lo Stato, sempre a discapito dei veri malati. Certo che ha fatto bene i suoi calcoli scegliendo la cecità come handicap, infatti questo consente di incassare la più alta indennità di accompagnamento prevista, pari a 827,05 euro. E , ancora più sbalorditivo, per assurdo, anche l’assegnazione di un posto di lavoro statale presso l’ispettorato del lavoro. Questo è un fatto gravissimo, da restare senza parole, perchè ha approfittato del privilegio di appartenere alle categorie protette; risultato, un posto sicuro per una persona non malata. A causa di questa furbata qualcuno si chiederà, chi sarà quell’invalido che non ha ancora potuto ottenere un posto di lavoro? Continua a leggere